Monolith, EA, Capcom e altri team a lavoro su Nintendo Switch

Share Button

Da alcune settimane, si cerca di capire cosa farà la concorrenza, ovvero Nintendo e Microsoft per combattere lo strapotere Sony, che dopo aver calato l’ultimo asso nella manica, con l’uscita di PlayStation 4 Pro, potrebbe creare una voragine dalla quale gli altri due colossi non potranno riprendersi, ma queste sono sensazioni oggettivamente basate sui dati di vendità delle 3 compagnie.

Microsoft è alle prese con la possibile conferenza per presentare la nuova console, oltre alla possibilità di rendere compatibile il Project Scorpio con i visori VR in commercio, o per lo meno di concretare la partnership con Oculus Rift, oppure sviluppare un visore proprietario per Xbox in tempi brevi.

Vediamo invece cosa bolle in pentola nella casa di Kyoto. Come già appreso da alcune fonti la nuova console Switch dovrebbe arrivare nei primi mesi del 2017, ad un prezzo di circa 250$. Ma quello che ci interessa e capire cosa vedremo su questa console.

Come si sa Legend of Zelda Breath of the Wild uscirà con un pò di posticipo probabilmente intorno alla metà di giugno facendo invece slittare a fine giugno la versione WiiU. Ci chiediamo se questa non sarà anche la data di uscita della console. Monolith sembra che oltre a collaborare con Nintendo per l’uscita di Zelda, proporrà anche qualche porting per esempio di Xenoblade Chronicles X.

Mentre EA come già annunciato collaborerà come ha fatto precedentente con Wii e WiiU per portare i suoi titoli sportivi sulla nuova console. Speriamo anche di vedere alcune delle produzioni di Dice e Respawn su Nintendo Switch.

Dal alcuni rumor sembra che anche Capcom sia a l’opera per portare sulla nuova console, alcuni giochi già usciti su altre console. Forse qualche Resindent Evil oppure Street Fighter.

Nintendo fa sapere che la lista delle Software House sta aumentando, probabilmente c’è speranza di vedere di nuovo la grande N tornare in pista, sicuramente apprendere

Share Button

Lascia un commento